Fisiologia del respiro

12 Mag , 2020 Blog

Fisiologia del respiro

Da un punto di vista fisiologico, respirare significa apportare alle cellule la giusta quantità di ossigeno, per liberare energia e rimuovere l’anidride carbonica prodotta.

Questo atto consente all’intero organismo di nutrirsi e di rigenerarsi. Per poter realizzare questa semplice e naturale azione, il nostro organismo si è organizzato in modo efficiente, creando un intero apparato dedicato alla respirazione, il cosiddetto apparato respiratorio.

Gli organi più importanti dell’apparato respiratorio sono sicuramente i polmoni, destro e sinistro, contenuti nella cavità toracica del nostro corpo, in quanto rappresentano l’area dove avviene lo scambio gassoso.

Quando inspiriamo, l’aria, ricca di ossigeno, entra dalle cavità nasali, percorre il tratto delle vie aeree superiori fino a raggiungere il tratto respiratorio sottostante che inizia con la trachea, per poi proseguire con i due bronchi destro e sinistro, fino alle aree di scambio dei gas dei due polmoni. Qui, in specifiche strutture polmonari, chiamate alveoli polmonari, avviene lo scambio di gas tra l’aria e il sangue. L’aria cede ossigeno al sangue arterioso che lo veicola a tutte le cellule, mentre il sangue venoso cede all’aria anidride carbonica, prodotto di scarto delle attività cellulari.

Terminato lo scambio gassoso, l’aria contenente anidride carbonica viene espulsa dai polmoni e ripercorre al contrario le vie respiratorie per essere restituita all’ambiente esterno, durante la fase di espirazione. Avvenuto lo scambio tra l’aria dell’ambiente esterno e il nostro organismo, operazione chiamata respirazione esterna o polmonare, la respirazione continua anche all’interno del nostro corpo, come respirazione interna o cellulare, dove lo scambio gassoso avviene tra cellula e sangue.

La cellula utilizza l’ossigeno assorbito dal sangue per la combustione delle sostanze nutritive, con conseguente liberazione di energia e produzione di anidride carbonica che si lega al sangue per essere trasportato agli alveoli polmonari ed eliminato. Grazie alla respirazione, l’ossigeno rivitalizza ogni nostra cellula del corpo, che compone i tessuti formanti gli organi degli apparati e sistemi del nostro organismo, quale quello respiratorio, nervoso, muscolo-scheletrico, cardiocircolatorio, digerente, escretore e riproduttore.

L’ossigeno è pertanto l’elemento vitale primario. Una buona respirazione, che convoglia la giusta dose di ossigeno, apporta numerosi benefici, che in termini fisici si possono così definire come una migliore circolazione, perché vengono espulse le tossine e questo permette di purificare sangue, cellule e tessuti; migliore nutrimento a livello muscolare, in quanto tossine come acido lattico, sono eliminate, favorendo una migliore ossigenazione e funzione muscolare, come anche il suo rilassamento, in quanto una buona ossigenazione scioglie le contrazioni muscolari.

Migliora la digestione, favorendo un buon transito intestinale, in quanto l’ossigenazione permette alle cellule di questo apparato di lavorare in sinergia e a livello ottimale. Da un punto di vista nervoso, una buona ossigenazione lavora sulla concentrazione, sulle abilità di apprendimento e di focalizzazione, nonché su stati di tensione, che producono malessere e distrazione. 

Difatti, è proprio l’ossigeno che permette al cervello di lavorare e quando scarseggia, il sangue inizia a confluire più velocemente, perdendo lucidità. In questo caso, l’umore ne risente, si percepiscono fragilità fisica ed emotiva, stress che alterano il ritmo e l’ampiezza del respiro, riducendone le sue potenzialità.

Il respiro è la base del comune senso della vita. E’ la prima cosa che facciamo quando veniamo al mondo e l’ultima, quando il nostro tempo finisce. Imparando a respirare bene, ad aprire e a liberare il respiro, il nostro corpo si ossigena, si purifica, l’energia aumenta e la nostra mente acquisisce più chiarezza ed equilibrio emotivo – umorale.

Il Respiro Introspettivo Consapevole è un metodo naturale che consente di liberare il respiro, utilizzando una particolare tecnica di respirazione, circolare e continua senza pause, che innalza le vibrazione, la frequenza e l’energia del respiro stesso, espandendone il suo potere a beneficio di corpo, mente e anima, in una visione olistica della nostra esistenza.

CONDIVIDI:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *