Blocchi Energetici

8 Ott , 2020 Blog

Blocchi Energetici

Se ci fermiamo un istante ad ascoltarci, possiamo sentire il nostro respiro scandire il ritmo dei nostri pensieri.

La mente e le emozioni influenzano il modo in cui respiriamo.

Come meccanismo di difesa, la nostra psiche modifica il fluire spontaneo del respiro,  alterandolo o bloccandolo.

La gioia rende il respiro profondo e rapido, la paura lo blocca e lo sospende.

A ogni vissuto emotivo, corrisponde uno schema di respirazione.

Emozioni e vissuti non elaborati si cristallizzano nel corpo, creando dei blocchi energetici.

A causa del blocco energetico, l’energia non fluisce liberamente, ristagna in un punto, provoca rigidità fisica e mentale in diverse parti del corpo con la comparsa di disturbi vari.

Anche le emozioni negative, come rancore o scatti di rabbia improvvisi, possono indicare un blocco energetico.

Il Respiro Introspettivo Consapevole aiuta a liberarci dai blocchi energetici.

Respirando in modo circolare e profondo, concentrando l’attenzione sul respiro, l’energia fluisce nel corpo durante la fase dell’inspirazione e porta in superficie blocchi fisici, mentali ed emozionali, che vengono poi liberati attraverso l’espirazione.

Durante una seduta di Respiro Introspettivo Consapevole, le emozioni bloccate sono portate a un livello più consapevole e, anche se la mente oppone resistenza, non è raro che la persona sperimenti un pianto improvviso o viva una sensazione di paura o di rabbia, che aveva soffocato.

Non e’ necessario essere consapevoli di ciò che emerge, ma in ogni caso sciogliamo un blocco energetico emozionale. Il Respiro ci libera solo di ciò che siamo pronti a lasciare andare.

CONDIVIDI:

, , , ,



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *